giovedì 6 settembre 2012

RISOTTO ALLO ZAFFERANO


Una delle cose che amo fare di più, che mi rilassa e mi entusiasma, e che appena posso mi ci dedico completamente è la cucina. Mi piace tantissimo sperimentare nuove ricette quando ho del tempo libero e migliorare piatti che già cucino da tanto. Voglio provare  a mettere per iscritto su questo mio blog le ricette, i piatti che provo a realizzare e i risultati ottenuti.



Come primo post sulla cucina, voglio raccontare di un piatto che cucina da anni, e come dice mio marito, “uno dei miei piatti forti” e si tratta del Risotto allo Zafferano, ossia il Risotto alla milanese.


Prima di tutto ho cucinato il brodo di carne che andrà poi a bagnare il mio risotto durante la cottura. Per il brodo ho utilizzato:
-         un pezzo di carne di manzo;
-         3 carote piccole;
-         Un gambo di sedano;
-         Una cipolla
-         2 dadi classici di cucina.

Dopo aver pulito le carote, il sedano e pelato la cipolla, ho messo tutto in una casseruola abbastanza profonda, con la carne e ho coperto con acqua, ho aggiunto i dadi a pezzetti e ho acceso il fuoco, all’inizio medio e poi abbassando la fiamma, è ho lasciato cuocere per due/tre ore.


Una volta pronto il brodo, procedo con la realizzazione del risotto e ho utilizzato:
-         50 g di zucchero;
-         Una cipolla (non tanto grande);
-         Una bustina di zafferano;
-         Il brodo;
-         Mezzo bicchiere di vino bianco;
-         Parmigiano reggiano;

Ho tritato finemente la cipolla, ho messo sul fuoco una pentola e vi ho fatto sciogliere il burro; una volta sciolto ho aggiunto la cipolla tritata e ho lasciato insaporire per qualche minuto, fino a quando la cipolla è diventata quasi trasparente e poi vi ho aggiunto il riso (vado a manciate di solito per tre persone aggiungo un 8 manciate di riso, se poi avanza tanto meglio, il giorno dopo è ancora più buono e mio marito fa sempre volentieri il bis), lascio cuocere per un tre minuti girandolo, facendolo quindi tostare e poi aggiungo il vino bianco e lascio sfumare per un altro paio di minuti.
Comincio poi ad aggiungere due mestoli di brodo, filtrandolo nel colino, e continuo ad aggiungerlo ogni volta che mi sembra necessario, quando il brodo viene assorbito. Dopo la quarta aggiunta di brodo, aggiungo lo zafferano e continuo a mescolare, continuando ad aggiungere il brodo ogni volta che mi sembra necessario. Lascio cuocere il riso il tempo necessario, assaggiandolo di tanto in tanto e regolandolo di sapore. In tutto lo faccio cuocere per una ventina di minuti.
Una volta terminata la cottura, spengo il fuoco, aggiungo del parmigiano e un pezzettino piccolissimo di burro, manteco il tutto e lascio risposare per un minuto circa. Trascorso il tempo il mio risotto è pronto per essere servito.

Non posso giudicare personalmente la riuscita del risotto, anche perché non riesco a commentarmi, lascio assaggiare e giudicare ai miei commensali, in questo caso il marito e il papà, e anche questa volta mi hanno detto che era davvero buono e lo hanno finito tutto quella stessa sera.
Sono molto contenta che tutto sia andato bene e che sia piaciuto, è sempre una gratificazione quando il piatto riesce.

Vi posto il video che ho realizzato …

Spero vi piaccia!
Ciao a tutti ^___^



Nessun commento:

Posta un commento